Sport e Viaggi » Viaggi e Turismo » Cronaca Viaggi e Turismo

Rimini da vivere in spiaggia, tra lezioni di piadina e danza del ventre in acqua

Tornano le proposte turistiche della riviera romagnola, dove non ci si annoia mai. Nuove tendenze 'eco', ombrelloni hi-tech e anti-scottatura, e sport acquatici per divertirsi, come il parafly e paddling.

» Cronaca Viaggi e Turismo Valentina Marsella - 22/06/2010
Fonte: Bagno Marina Grande

Rimini e riviera romagnola: nominando queste località non si può non pensare all'estate e ai mille divertimenti della bella stagione. Giugno sta ormai per cedere il passo a luglio, e per i prossimi due mesi le spiagge riminesi saranno letteralmente prese d'assalto. Le offerte dei vari stabilimenti, tra hobby classici e sport acquatici, quest'anno riservano divertenti novità. Ecco allora cosa fare per non annoiarsi mai.

A LEZIONE DI PIADINA ROMAGNOLA. Ora si può diventare maestri della piadina. Per chi non ama stare con le mani in mano neppure in vacanza, e vuole approfittare delle ferie per imparare qualcosa di nuovo, c'è il bagno Carlo n°39, che tutti i mercoledì pomeriggio, fino alla fine d'agosto, propone lezioni gratuite di 'piadina romagnola': alle 16,30 tre 'arzdore romagnole insegneranno i segreti per preparare il pane azzimo della Romagna, famoso in tutto il mondo. La lezione termina naturalmente con una ricca degustazione. E poi via in spiaggia per un tuffo refrigerante.

DANZA DEL VENTRE IN ACQUA. Al bagno Marina Grande, la danza del ventre si fa in acqua. Da una piattaforma galleggiante in mezzo ai flutti, con tanto di veli e scenografia orientale, una danzatrice professionista insegnerà tutti i giorni i movimenti del bacino a quanti vorranno seguirla in acqua in un ammiccante ondeggio. Balli orientali per le clienti del bagno riminese, ma anche coccole, come trattamenti rilassanti ai cristalli, la cosiddetta cristalloterapia, e lo shiatsu. Sono queste le principali attività di un luogo che riunisce tre stabilimenti balneari in uno, ossia il bagno di Viserba. 

OMBRELLONI IN VERSIONE HIGH TECH. Sulla spiaggia di Rimini, oltre ai classici ombrelloni con sdraio e lettino, compaiono gli high tech, da quelli con effetto ventilazione del bagno 55 , a quelli che proteggono dai raggi ultravioletti, soprannominati sun block (si trovano al bagno 86). Non solo, anche poltroncine massaggianti a vibrazione regolabile e pedane vibranti (bagno 55, bagno 12 sud), docce aromatizzate (bagno 62), lettini vista mare a due piazze (il bagno 124 di Miramare che ha dedicato la 'prima fila' ai clienti più romantici mettendo a disposizione i lettini 'Cupido'). È anche boom di internet point per chi vuole sbirciare la posta elettronica anche in vacanza, punti wireless e servizi sms per velisti in grado di avvisarli delle improvvise alzate di vento.

RITRATTI IN SPIAGGIA E HAPPY HOUR AL TRAMONTO. Al bagno 26 di Marina Centro è possibile farsi ritrarre in pose plastiche, con le onde del mare sullo sfondo, da pittori riminesi e ad ammirare le varie tecniche di pittura messe in atto da pittori esperti, in collaborazione con la Confartigianato di Rimini. Poi, dopo il tramonto, gli stabilimenti balneari riminesi diventano il luogo ideale per l'happy hour o per una cena a piedi nudi sulla sabbia.

CINEMA ITINERANTE. L'affollatissima spiaggia di Rimini di sera si trasforma anche in una arena cinematografica itinerante: perchè in ben sei stabilimenti balneari fa tappa la rassegna A'marena, dove poter vedere i film di Fellini nell'elegante location del Grand Hotel, oppure gustare i film più gettonati della stagione cinematografica appena conclusa in altri 5 stabilimenti balneari. La rassegna, ad ingresso gratuito, si svolge da fine luglio a fine agosto.

SPORT ACQUATICI, TRA MOSCONI E PADDLING. Il moscone, è un vero mito: da ormai oltre 100 anni allieta le giornate in acqua degli italiani che pedalano sotto il sole, cavalcando le onde. Oggi come ieri il pedalò resta l'imbarcazione intramontabile, ma le versioni moderne riservano sorprese, come i love pedalò inventati da Luca Agostini del bagno 81 di Rimini:due mosconi su cui è stata costruita, nella parte di poppa, una piccola struttura in stile caraibico che protegge la privacy, con tanto di frigo bar e musica. Al centro nautico del bagno 8 è arrivato il 'Paddling', importato dalla isole del Pacifico per vogare in acqua coprendo grandi distanze in poco tempo. Si tratta di una via di mezzo tra la tavola da surf e una canoa. È l'unico centro nautico ad organizzare scuola e noleggio di Stand up paddling (SUP), ma ospita anche una scuola di vela/catamarano, windsurf  nonché due centri di noleggio per attrezzature nautiche .

VOLARE SULLE ONDE, CON IL PARAFLY. Se non ci si accontenta di cavalcare le onde da un surf o a bordo del pedalò, si può dominare il mare sorvolandolo con una passeggiata mozzafiato. Volando a decine di metri con il 'parafly'. All'altezza del bagno 78 si può infatti provare il paracadute ascensionale che permette, partendo da seduti sulla piattaforma della barca e ritornando seduti sulla piattaforma senza bagnarsi, di sperimentare un originale volo sull'acqua, anche in coppia, grazie ad un paracadute trainato da un'apposita imbarcazione.

DAL FREDDO IL NORDIC WALKING ON THE BEACH. Dal freddo della Scandinavia arriva in spiaggia il Nordic Walking, lo sport tendenza dell'estate che consente di fare camminate a passo sostenuto con l'utilizzo di due bastoncini applicando i movimenti di base dello sci di fondo. A Rimini è possibile praticare questo sport con istruttori certificati dall'Associazione Nordic Fitness Italia (ANI), che potranno svelare i segreti di uno sport che allena più di 600 muscoli contemporaneamente, migliora la postura, permette di bruciare il 40 per cento di calorie in più rispetto alla camminata veloce, scioglie le contrazioni nella zona delle spalle e della nuca, rinforza il sistema immunitario. E naturalmente è un anti stress.

BENESSERE A 360 GRADI. la spiaggia si trasforma in beauty pharm, per chi vuole tonificarsi, al bagno 62 'Tipi da spiaggia', un trattamento freddo-caldo che offre l'oasi benessere dotata di sauna, doccia fredda, vasca idromassaggio per finire con il lettino automassaggiante e super rilassante. Ogni estate sono decine gli stabilimenti balneari di Rimini che si trasformano nelle Spiagge del Benessere: per nove settimane si potranno sperimentare gratuitamente benessere e relax a 360 gradi. Da metà giungo a fine agosto si può vivere il mare alla ricerca del relax psico-corporeo. Tornano anche le Albe del Benessere, meditazioni in mare con uscite in barca a vela al sorgere del sole, mentre al tramonto ci si incontra per momenti di meditazione in riva al mare (info  335 5419017  335 5419017  turisport2001@yahoo.it ).

SOSTENIBILITA'. Per gli amanti della natura, esistono stabilimenti ecocompatibili che hanno sposato il decalogo e un programma di qualificazione ambientale stilato da Legambiente. Raccolta differenziata, tecnologie per il risparmio energetico e riduttori per i consumi idrici, contenimento dei rumori, costruzioni in materiale ecocompatibile, insomma un paradiso sostenibile; il primo stabilimento riminese che ha ottenuto la certificazione 'eco' è il Bagno 62. Nella zona nord di Rimini si trova un'altra spiaggia 'verde', ossia il Bagno 38 Egisto, che dedica una particolare attenzione ai diversamente abili, non vedenti, ed ipovedenti, con passerelle trasversali fino agli ombrelloni, carrozzine da spiaggia e mappa in braile dello stabilimento.