Sport e Viaggi » Sport » Calcio

Zarate, 3 giornate di squalifica per la rissa al Dall'Ara

L'attaccante argentino della Lazio è stato punito per aver provocato la rissa a fine match col Bologna: "Ha assunto un comportamento platealmente aggressivo". Al compagno di squadra Dias una giornata. Due turni di stop per Gimenez.

» Calcio Redazione - 25/01/2011

Il giudice sportivo ha inflitto tre giornate di squalifica a Manuel Zarate, attaccante della Lazio, fra i principali protagonisti della maxi-rissa che si è innescata alla fine della partita contro il Bologna. I biancocelesti hanno perso il match per 3 a 1.

"Mauro Zarate - si legge nelle motivazioni del giudice - è stato punito per avere, al termine della gara, nel recinto di giuoco, lanciato il pallone verso un calciatore avversario colpendolo alla nuca", e per avere inoltre "assunto un atteggiamento platealmente aggressivo nei confronti di un altro calciatore avversario, che tentava di colpire con violenti movimenti del braccio, sfiorando in tal modo un Assistente e venendo quindi a stento trattenuto; infrazione rilevata da un Assistente e dai collaboratori della Procura federale".
 
Una giornata di stop con ammenda di 10mila euro all'altro laziale, André Dias "per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e "per avere inoltre, al 38esimo minuto del secondo tempo, colpito con una manata al volto un calciatore avversario, che l'aveva afferrato al collo". Due giornate di squalifica con ammenda di 10mila euro sono state inflitte ad Henry Damian Gimenez del Bologna "per essere entrato indebitamente, al 38esimo del secondo tempo, sul terreno di giuoco, afferrando al collo un calciatore avversario, e per avere quindi tentato di sottrarsi al consequenziale provvedimento disciplinare togliendosi la pettorina identificativa e allontanandosi". 

Altri tre giocatori del Bologna sono stati squalificati per una giornata: si tratta di Evangelos Moras, Diego Fernando Perez e Daniele Portanova. In tutto, sono 14 i giocatori squalificati per un turno. Questo l'elenco: André Dias (Lazio), Bostjan Cesar (Chievo), Alessandro Parisi (Bari), Daniele Conti e Radja Nainggolan (Cagliari), Gaetano Berardi (Brescia), Cristian Chivu, Ivan Ramiro Cordoba e Dejan Stankovic (Inter), Evangelos Moras, Diego Fernando Perez e Daniele Portanova (Bologna), Manuel Pasqual (Fiorentina), Cristian Zaccardo (Parma). Ammende infine al Bari, 12mila euro, per le intemperanze dei tifosi, e al Genoa, 5mila euro, per avere turbato con grida il minuto di silenzio.