Scienze e Tecnologie » Tecnologie informatiche » Telecomunicazioni

UC&C: Lazzaroli, "offerte e soluzioni a misura di utente"

Il manager of solution consultants di Fastweb illustra le prospettive del Gruppo nei confronti di queste tecnologie, la personalizzazione dei servizi per i clienti e modalità di consumo sulla base del modello dei Web Services e del Cloud Computing

» Telecomunicazioni Redazione - 01/02/2011

Adeguare offerta e servizi di telecomunicazioni alle tecnologie che si evolvono. Nell’era dell'Unified Communication & Collaboration (UC&C), che in Italia vede una crescita del 16% rispetto al 20% del mercato europeo, le aziende propongono soluzioni di comunicazione diversificate. "Per Fastweb l'offerta di tecnologie integrate di collaborazione è la naturale estensione delle soluzioni di comunicazione che proponiamo alle aziende", spiega Andrea Lazzaroli, manager of solution consultants, marketing BU executive di Fastweb, sottolineando il ruolo della società in questo particolare settore in via di sviluppo.
 

"In questo senso – prosegue - crediamo di avere un vantaggio importante perché la nostra rete e le nostre soluzioni nascono già integrate sulla base dello standard universale IP (Internet Protocol). Quindi all'offerta normale di servizi integrati di fonia e di dati che rivolgiamo alle grandi imprese proponiamo soluzioni UC&C innovative e ad alto valore aggiunto che però si innestano naturalmente sui servizi di base che già forniamo ai nostri clienti". 

Ad usufruire di questi servizi ad alto valore aggiunto sono, principalmente, imprese multi sede per cui la comunicazione integrata, multitasking just-in-time, diventa strategica nel processo di ottimizzazione del lavoro e della produzione. "É diffusa la consapevolezza - sottolinea Lazzaroli - che le soluzioni UC&C consentono contemporaneamente di realizzare dei risparmi e di utilizzare applicazioni evolute che permettono di aumentare la produttività, come per esempio la comunicazione voce e video integrata alla gestione dei documenti". "La domanda cresce bene e Fastweb è attiva nel settore delle banche e assicurazioni, della Pubblica Amministrazione, e dell'industria e servizi. Ovviamente maggiore è la dimensione e la complessità delle imprese, maggiore è anche la personalizzazione della nostra offerta, che viene 'tagliata' su misura del cliente". 

"C'è una forte richiesta di soluzioni integrate fonia e dati per la comunicazione da remoto anche in mobilità", spiega ancora Lazzaroli, sottolineando che la "diffusione degli smartphone e dei Tablet, ad esempio gli iPad, farà certamente crescere questo mercato". "Crediamo inoltre che le tecnologie UC&C debbano integrarsi sempre di più alle necessità aziendali in materia di sicurezza e di cifratura delle comunicazioni. Cresce molto bene anche la componente video della comunicazione integrata". Le soluzioni basate sui blog, i wiki, i social network sono al momento ancora relativamente poco richieste, ma stiamo rilevando un incremento della domanda, ad esempio nel settore dell'education. Un ulteriore sviluppo che stiamo considerando è l'ampliamento dell’offerta di servizi UC&C con modalità a consumo, sulla base del modello dei Web Services e del Cloud Computing".