Scienze e Tecnologie » Tecnologie informatiche » Ict

I 'Giovani e le Scienze': tutta questione di 'Sinapsi'

Un sistema integrato per migliorare l'autonomia delle persone tetraplegiche. È questo il progetto ICT scelto da AICA per partecipare nell’aprile 2013 al concorso Exposcience di Bruxelles. A realizzarlo, l'Istituto Tecnico Industriale M. Giua di Cagliari

» Ict - 18/05/2012

Altro che generazione reality e talent show. Se dotati degli strumenti giusti i giovani italiani sono un vero e proprio pozzo di scienze, creativi, originali, forse un po' sognatori, ma decisamente fiduciosi nel futuro. Una prova è il grande successo riscosso dalla seconda edizione del concorso 'I Giovani e le Scienze', realizzato dall'Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico (AICA), inserito all'interno della più ampia competizione europea 'European Union Contest for Young Scientist'. L'iniziativa appena conclusasi lo scorso aprile, è rivolta ai giovani fra i 14 e i 20 anni che frequentano le scuole superiori italiane impegnati nella realizzazione di progetti di ICT, ed ha generati nei ragazzi molto entusiasmo perché, oltre all’importanza dell'evento, molte delle invenzioni e dei prototipi presentati in passato si sono tradotti in vere e proprie attività imprenditoriali giovanili.

"Crediamo fortemente nell'innovazione e nella capacità dei giovani di realizzarla, e consideriamo la scuola, i ragazzi, il punto di partenza della nostra attività di promozione della cultura e delle competenze digitali - ha spiegato il direttore AICA, Giulio Occhini -. La collaborazione con I Giovani e le Scienze è un punto importante di questo percorso e con il premio da noi assegnato al miglior progetto ICT vogliamo valorizzare la capacità di questi neo-archimede a creare innovative applicazioni attraverso le tecnologie informatiche".

'SINAPSI2', IL PROGETTO VINCITORE A MISURA DI DISABILE. Un sistema informatico integrato per migliorare l'autonomia delle persone tetraplegiche o comunque affette da patologie gravi degli arti. Si chiama 'Sinapsi2' ed è questo il migliore progetto di area ICT finalista del concorso 'I Giovani e le Scienze' al quale l'AICA ha assegnato il premio 2012 consistente nella partecipazione al concorso Exposcience di Bruxelles il prossimo aprile 2013. A realizzarlo Luca Raccis, Alessio Aramu e Matteo Fenu tre studenti dell'Istituto Tecnico Industriale M. Giua di Cagliari che hanno messo a punto una carrozzina motorizzata e interconnessa, via radio, a vari dispositivi che permette, rispondendo a comandi vocali dell'utente, gli spostamenti in ambienti domestici, l'uso delle apparecchiature radio/tv, la gestione del telefono e molte altre funzioni.

2012 ANNO AICA DEDICATO AI GIOVANI. L'appuntamento con 'I Giovani e le Scienze' è la prima tappa di un 2012 che per AICA sarà più che mai l'anno dei giovani. L'intensa attività dell'associazione per avvicinare i ragazzi all'informatica, attraverso la scuola e con iniziative dedicate, quest'anno ha una marcia in più, costituita dall'organizzazione delle Olimpiadi Internazionali di Informatica, che si terranno a Sirmione-Montichiari (BS) dal 23 al 30 settembre prossimo. Una gara mondiale fra i talenti in erba dell'informatica, ospitata per la prima volta dalnostro Paese, che darà inoltre occasione di fare punto sull'innovazione e la promozione delle capacità e competenze dei giovani in un convegno internazionale che si terrà negli stessi giorni a Milano.

LA COLLABORAZIONE CON IL MONDO DELL'ISTRUZIONE. Le iniziative di AICA nel mondo dell'istruzione si inseriscono nel più ampio obiettivo di portare efficacemente le tecnologi digitali a scuola e valorizzare le competenze acquisite. È essenziale fornire ai ragazzi, fin dalle scuole primarie, le competenze per trasformare la loro naturale propensione a vivere in un mondo interconnesso per un utilizzo consapevole delle opportunità offerte dalle tecnologie. In un futuro che vedrà chiunque sempre più strettamente legato al contesto internazionale, è importante valutare strumenti quali le certificazioni informatiche europee, che sono riconosciute e condivise in tutto il mondo.

ETICA E TECNOLOGIA, L'IMPEGNO SOCIALE DI AICA. L'impegno dell'Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico  per la cultura digitale passa anche attraverso la riflessione sui temi di natura sociale più pervasiva dell'ICT nelle nostre vite; fra di essi un ruolo di primo piano va alle implicazioni etiche delle tecnologie. In un mondo che oggi più che mai è fatto anche di informazione, il digitale gioca un ruolo determinante nell'espressione piena e sostenibile della vita umana, e tutti coloro che operano nel settore, o vi si avvicinano in un percorso formativo, devono possedere strumenti per affrontare queste responsabilità. Per questo motivo AICA, in collaborazione con Rotary International, ha promosso il Premio 'ETIC' per tesi di laurea e dottorato in 'computer ethics'. Il premio, che consiste in 3mila euro ciascuno, ed è stato lo scorso aprile ai seguenti vincitori:

- Annarita Graziato, dell'Università di Napoli 'Federico II' per la tesi di Dottorato di Ricerca in Metodi per la Conservazione Integrata del Patrimonio Architettonico Urbano ed Ambientale 'La carta del rischio locale dei Beni Culturali: una sperimentazione con l'utilizzo di tecnologie GIS'

- Giuseppe Megali, dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria, per la tesi di Dottorato in Ingegneria Informatica, Biomedica e delle Telecomunicazioni 'Technology Transfer for Civil and Industrial Applications in Non Destructive Testing and Evaluation'

- Disheng Qui, dell'Università di Roma Tre, per la tesi di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica 'Predicting Future Locations from Moving Objects'

- Francesco Ricciardi, dell'Università Politecnica delle Marche, per la tesi di Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica 'Sviluppo di un'Applicazione Software di Realtà Aumentata per l'Ablazione a Radiofrequenza delle Neoplasie Epatiche'.


LINK 
- AICA
- Olimpiadi Internazionali di Informatica