Cultura e Spettacoli » Arte » Cronaca Arte

A Monte-Carlo arte e cucina dialogano ispirati dall'universo femminile

» Cronaca Arte Francesca Nanni - 16/07/2021

di Francesca Nanni - Arte scultorea e cucina insieme in una serata esclusiva per un grandissimo omaggio alla figura della donna. L’occasione è stata la Grand Opening della mostra dell’artista americana Carole Feuerman, lo scorso 08 Luglio 2021 nella elegante cornice del Luxury Hotel Fairmont di Monte-Carlo. Qui, all’interno della prestigiosa Galleria d’Arte Contemporanea BelairFineArt, accolti dal suo titolare Gianluca Gaudio, i tanti ospiti hanno potuto assistere al magnifico binomio arte-cucina in un concept armonico quale, appunto, il tripudio della donna. 

Seconda tappa di un attesissimo tour europeo dopo Saint-Tropez, prima di Venezia e Roma, la scultrice statunitense Carole Feuerman, uno dei massimi esponenti dell'iperrealismo americano, e massimo interprete dell’eccellenza del corpo femminile, ha presentato alcune opere caratterizzanti la sua più nota cifra stilistica in resina colorata e alcune opere più recenti in bronzo e foglia d’oro. Da qui, seguendo questo fil rouge artistico femminile, delicato e raffinato, l’Occhio dell’ammirazione scultorea ha ceduto il passo al Gusto del palato grazie ad una selezione di piatti realizzati dallo chef Renato Bernardi. Inviato alla kermesse quale Ambasciatore della Dieta Mediterranea nel mondo, chef Bernardi ha reso omaggio alla donna attraverso l’ingrediente che, per antonomasia, la rappresenta nella sua dimensione ancestrale, il latte, proposto agli ospiti nella sua declinazione produttiva casearia italiana.



Pietanze espresse e finger food, dunque, con mozzarelle, sfoglie, nodini e stracciatella. Prodotti d’eccellenza “Fior di Bojano”, messi a disposizione dal Caseificio Caccavelli, ai quali lo stesso chef Bernardi riconosce il merito di una altissima qualità che gli ha permesso di realizzare straordinarie ricette servite nel dehor della Galleria d’Arte. "Ancora una volta, grazie alla straordinaria collaborazione con un’azienda italiana leader del settore caseario - ha detto chef Bernardi durante la serata -, si è potuta riconfermare la leadership del made in Italy per l’altissimo livello dei prodotti e per la versatilità in cucina, permettendo anche in questa occasione di ottenere il massimo successo in un luogo cosi esclusivo".