Gli appuntamenti di lunedì 21 Mozart e Beethoven in versione originale

Che effetto faceva ascoltare Beethoven a inizio ‘800? Come sentivano Mozart i viennesi? Sono domande che resterebbero inappagate, se l’Orchestra del XVIII Secolo non provasse, da ormai trent’anni, a dare una risposta. La tappa bolognese di quest’orchestra filologica rappresenta più di un concerto: è un biglietto per salire sulla macchina del tempo. I musicisti, tutti virtuosi nella propria disciplina, suonano su strumenti d’epoca o su copie esatte contemporanee. L’organico è ridotto, rispetto alle gigantesche orchestre sinfoniche moderne. Tutto questo per rendere il suono simile a quello che sentiva il pubblico viennese tra Sette e Ottocento.