AGCOM: la banda larga in mobilità cresce a ritmo serrato

Telecomunicazioni - 06/04/2012

In base agli ultimi dati presentati nel rapporto trimestrale dell'AGCOM e riferiti alla chiusura del 2011, il numero di accessi a banda larga è cresciuto di circa 400.000 linee, portandosi dai 13,06 milioni di fine 2010 a quota 13,43 milioni.Una crescita che sembra comunque avvantaggiare i fornitori alternativi, visto che l'ex monopolista, Telecom Italia, porta la sua quota dal 54,9 al 53,2%, mentre Vodafone e Wind crescono entrambe portandosi rispettivamente al 16 ed al 12,6% del mercato. Seguono Fastweb (11,9%) e Tiscali, in leggera contrazione dal 4,2 al 3,8%. Importante, in questo scenario, è anche la constatazione del fatto che prosegue anche la crescita degli accessi con velocità nominale pari o superiore ai 2 Mbit/s, che oggi valgono l'86,5% del totale, contro una media di poco superiore all'80% di fine 2010. L'analisi del comparto 'mobile' registra due fenomeni.