Nanotecnologie e ceramiche, arrivano le piastrelle antibatteriche

Le nanoparticelle sono in grado di abbattere quattro ceppi batterici. Rivestiranno il nuovo centro di medicina rigenerativa Stefano Ferraris di Modena. Nanotecnologie e ceramica. Da questo incontro è nato uno dei prodotti più innovativi del made in Italy. Piastrelle al 99,9% antibatteriche. Non solo in superficie ma anche nella massa. Capaci di respingere l’attacco di qualsiasi germe e dunque ideali per mantenere la sterilità di luoghi speciali, come laboratori di ricerca e camere operatorie. La storia di questo miracolo italiano l’ha raccontata Ermete Realacci, fondatore di Legambiente, oggi deputato del Pd, nel suo ultimo libro, «Green Italy», editore Chiarelettere. ...