Inchiesta: Inchiesta Aiazzone

Aiazzone: Panmedia risponde ad alcuni lettori precisando che...

Pubblichiamo di seguito la comunicazione che l'azienda torinese ci ha inviato per ribattere ai post di alcuni utenti e chiarire qualche punto rimasto ancora nebuloso.

Cronaca economica Redazione 10/01/2011
Titolo: L'ad di Panmedia, Giuseppe Gallo, durante la trasmissione Articolo3
Fonte: Rai3

"Spett.le Nannimagazine.it, Egregio sig. Direttore, Francesca Nanni, Gentili lettori, la ns. Società intende replicare alle notizie confuse ed allarmiste apparse spesso e volentieri, negli ultimi giorni, all'interno dei commenti agli articoli pubblicati sul magazine. 

Ci riferiamo, in particolare, alle due note apparse rispettivamente alle ore 1:35:01 e 1:54:48 del 30 dicembre 2010, apparentemente redatte da lavoratori Panmedia, ma, ovviamente, senza alcuna firma e coperte, purtroppo, da un anonimato nient'affatto costruttivo e decisamente minatorio, sia della reputazione della società Scrivente e dei marchi rappresentati, sia del buon nome di tutti quei dipendenti che stanno alacremente adoperandosi per rendere il miglior servizio possibile alla clientele, in piena collaborazione con la direzione. 

É doveroso smentire il contenuto delle illazioni ridette, solo apparentemente formulate da lavoratori Panmedia, poiché, di fatto, assolutamente scevre da qualsivoglia elemento di "novità" o di corretta informazione, per cui difficilmente riconducibile ad uno di essi e che invece, laddove ciò fosse, costituirebbe certamente una gravissima violazione del dovere di fedeltà e diligenza professionale. 

In ogni caso, al fine di combattere la disinformazione che dilaga, appare necessario precisare che, per quanto concerne gli acconti/anticipi corrisposti dai clienti direttamente a Panmedia S.p.a. per ordini di merce ad essa riferibili ed emessi dopo il 02 agosto 2010, essi verranno restituiti, in caso di eventuale risoluzione contrattuale, nel corso del mese di gennaio 2011. 

Per quanto al contrario riguarda gli ordini precedenti alla data del 02 agosto 2010, pertanto riferiti alle società B & S S.p.a. ed Holding dell'Arredo S.p.a., ricordiamo che esistono presso il Foro di Roma due ricorsi per l'ammissione alla procedura di concordato preventivo di siffatte ultime imprese, cui anche Panmedia sarà costretta a rivolgersi, giacché creditrice delle stesse e pertanto interessata, quanto gli altri creditori, ad un positivo soddisfacimento delle reciproche ragioni. Nessuna somma corrisposta alle predette due società locatrici da parte dei clienti stata recepita da Panmedia, che pertanto non può restituire somme mai percepite e si trova anzi, nuovamente, ad invitare gli eventuali creditori a rivolgersi alle procedure di concordato. 

Ricordiamo ancora una volta, infatti, che la ns. Società é mera affittuaria delle aziende, con esclusione esplicita e pattizia della trasmissione dei rapporti di ordini di merce. Nondimeno, Panmedia si è adoperata, si adopera e si adopererà, con ogni mezzo, affinché, nel rispetto delle prerogative contrattuali, i clienti possano essere soddisfatti e pertanto invita chiunque a non valutare ogni informazione incontrollata che appare sul blog quale indice affidabile e parimenti invita la clientela a proseguire nell'affidamento alla Società e nella collaborazione con essa, prendendo contatto con gli organi opportuni e rivolgendosi ai punti vendita con la finalità di trovare la soluzione di consegna della merce ovvero di sostituzione dei prodotti più confacente. 

Vorrà pertanto, sig. Direttore, provvedere ad inserire la sopra estesa comunicazione all'interno del Suo Magazine, affinché vengano formalmente rettificate le note del tutto destituite di ogni fondamento e veridicità già richiamate, poiché la ns. Società non può tollerare gratuite illazioni, peraltro imputabili ad imprese terze. 

Con ciò ringraziamo e porgiamo ad ogni lettore il miglior augurio di buon inizio d'anno. Panmedia S.p.A."