Cronaca » Mondo » Europa

Elezioni regionali in Francia: vittoria della sinistra anche al secondo turno

Dura sconfitta per Nicholas Sarkozy. Da un primo exit poll, la Gauche ottiene il 54% dei voti contro il contro il 36% della Destra che conserva l'Alsazia, mentre i socialisti avrebbero in mano 20 delle 22 regioni francesi.

» Europa Redazione - 22/03/2010
Fonte: Immagine dal web

Dopo la vittoria al primo turno delle elezioni regionali, domenica scorsa 14 marzo, la sinistra francese, formata da partito socialista, verdi e sinistra radicale, ha superato anche il ballottaggio con la destra di Nicholas Sarkozy. 

Secondo i primi exit poll, infatti, la Gauche ha conquistato oltre il 54% dei voti contro il 36% dell'Union pour un Mouvement populaire (Ump) del presidente francese. Il Fronte Nazionale di Jean Marie Le Pen, invece, sembra aver ottenuto l'8,7% dei consensi. Stando così le cose, il Partito Socialista e i suoi alleati hanno conquistato il controllo di almeno 20 delle 22 regioni, mentre la regione dell'Alsazia resta alla destra.

Nella regione, tradizionalmente roccaforte dei conservatori francesi, la lista Ump-Nc (Nuovo Centro) guidata da Philippe Richert ha raccolto il 47,1% dei voti contro il 38,7% della sinistra e il 14,2 del Fronte nazionale di estrema destra. Altra regione che sfugge alla Gauche è La Reunion, isola dell'Oceano indiano governata fino ad oggi dal Partito comunista.

La sinistra guidata dai socialisti di Martine Aubry, però, ha strappato alla maggioranza di governo la Corsica imponendosi con il 36,70% contro il 27,50% dell'Ump. La sinistra ha conquistato anche la regione di Parigi, l'Ile-de-France, con una vistosa vittoria del candidato socialista Jean-Paul Huchon ai danni della ministra dell'Insegnamento superiore, Valerie Pecresse (Ump).

Al voto francese erano chiamati circa 44 milioni di cittadini, e se durante il primo turno di elezioni l’astensionismo ha toccato il livello record in Francia pari 53,67%, questa volta si è attestato intorno al 49,5%. "Non abbiamo saputo convincere" ha detto il premier francese Francois Fillon commentando le prime stime del voto regionali. Per l'Ump "è una delusione me e ne assumo tutte le responsabilità". Previsto, per domani mattina, infatti, l’incontro Sarkozy Fillon all’Eliseo per "fare il punto sul messaggio dei francesi" uscito dal voto.

"Stasera i francesi hanno respinto una politica ingiusta, fatta di regali fiscali per i più privilegiati a detrimento della lotta alla disoccupazione e al sostegno al settore pubblico” è stato invece il commento  del segretario socialista, Martine Aubry. “Stasera – ha aggiunto - la Francia ha chiesto di cambiare profondamente politica del Paese".