Scienze e Tecnologie » Natura e Ambiente » Animali

Animali domestici: con Fido al timone si va a gonfie vele

In barca a vela con il proprio amico a quattro zampe: ecco un modo originale per godersi sole e mare senza lasciarlo a casa.

» Animali Ester Trevisan - 27/07/2009

Col vento in poppa e Fido al timone: vacanze a gonfie vele assicurate. Per chi ama il mare, ma non è disposto a lasciare a casa il suo migliore amico, la risposta al problema delle spiagge off limits per i propri beniamini si chiama "Dogs on board", il primo charter in barca a vela in Italia dedicato a cani e padroni.

Dopo anni di navigazione per l'Italia anche in solitaria con il fidato Strallo, il cane italiano che ha raggiunto il record per miglia navigate nel 2007, Silverio Scotti, classe '77, ha deciso di far scoprire il mondo della vela a tutti i cani appassionati di mare.

"L'idea di realizzare questa iniziativa - spiega Scotti - è nata da una riflessione sull'abbandono dei cani in estate: la situazione in Italia è drammatica perché le strutture ricettive che accettano i cani sono poche e nella maggior parte delle spiagge vige il divieto di accesso per loro". "Quindi ho deciso di condividere con gli appassionati di mare e di cani l'esperienza che ho maturato in 10 anni di vita con il mio cane Strallo, che è diventato un vero marinaio provetto ma è morto, purtroppo, l'anno scorso investito da un'auto pirata in città". 

L'attività, che Silverio porta avanti attraverso l'associazione sportiva 'Aslowtravel', è iniziata l'anno scorso e ha già riscosso notevole successo. “A bordo il cane è un ospite privilegiato a cui vengono dedicate particolari attenzioni - afferma Scotti - perché dopo un anno trascorso nelle grandi città anche loro hanno diritto a relax e divertimento. E il mare offre spazi e momenti incredibili". 

Appena messa la zampa in barca, i 'marinai a quattro zampe" ricevono una ciotola d'acqua e un pesce  sfilettato. "I tragitti - assicura Silverio -  non sono mai lunghi per permettere ai nostri ospiti speciali di avere dei break e, ogni volta che ne sentiranno il bisogno, saranno sempre accompagnati dal tender a terra".

"L'associazione - spiega ancora Silverio illustrando gli itinerari proposti - è specializzata nei tour nelle isole pontine, ma anche la Sardegna, la Toscana e la Sicilia sono mete ottimali". Ovviamente educazione e rispetto dell'ambiente sono le bussole che orientano le uscite in mare: i clienti, quindi, sono invitati a portare i sacchettini per il cane e a ridurre l'uso di plastiche. Il numero di partecipanti a quattro zampe dipende dalla taglia e dalle dimensioni della barca, nonché dall'educazione del padrone e del suo cane.

Il costo del servizio varia tra gli 80 e i 100 euro al giorno a persona, a seconda della grandezza dell'imbarcazione e all'eventuale pernottamento a bordo. Durante le escursioni, i padroni dei cani possono cogliere l'occasione per seguire mini-lezioni di vela, poi, una volta a terra, degustare prodotti tipici locali sempre accompagnati dal proprio miglior amico, ovviamente!

LINK
- Associazione sportiva 'A slow travel'
- Blog 'Solo a vela'