Sport e Viaggi » Viaggi e Turismo » Itinerari e Tendenze

Turismo accessibile: la Reggia di Caserta non è più off limits per i disabili

Il progetto S.I.T.in realizzato in Campania, rappresenta un esempio concreto di fruibilità per i visitatori disabili.

» Itinerari e Tendenze Ester Trevisan - 12/01/2009

Figura nella top ten dei siti culturali più visitati d'Italia ed è stata inserita dall'Unesco nella lista dei beni dichiarati "patrimonio mondiale dell'umanità". 

Eppure fino a un anno fa la Reggia di Caserta era ancora un castello inespugnabile per quanti non possono attraversare con le proprie gambe le sue 1200 stanze e i 120 ettari su cui si estende il maestoso parco. 

Ad aprire le porte della Versailles italiana ai disabili, e in generale a chiunque ha difficoltà di deambulazione, è il progetto Servizi integrati per un turismo inclusivo (S.I.T.In) promosso dalla cooperativa sociale Ability 2004 presieduta da Vitaliano Ferrajolo, responsabile anche della sezione casertana della Lega problemi handicappati (Lph). 

"La domanda di turismo accessibile e inclusivo - spiega Ferrajolo - è stata finora completamente disattesa dal 'sistema turismo' della Provincia di Caserta, focalizzato e concentrato dagli enti e dalle agenzie preposte soprattutto sul flusso di un turismo a misura di persona normodotata". "Da una serie di verifiche - prosegue - e indagini che abbiamo condotto, è emerso che le persone con disabilità fisica, sensoriale o intellettiva che visitavano la Reggia e il suo parco, non avevano alcun punto di riferimento, inteso come luogo fisico stabile con operatori specifici formati ad hoc, che potesse orientare e informare circa le opportunità turistiche, i percorsi, l'accessibilità dei siti disponibili, le manifestazioni e gli eventi accessibili, nonché fornire indicazioni attendibili sull’accessibilità degli alberghi”. 

Da qui, dunque, l'idea di realizzare un progetto in grado di aprire i maestosi cancelli vanvitelliani anche a tutti i turisti con bisogni speciali. "Il progetto, che è partito lo scorso aprile e si concluderà ad agosto 2009 - sottolinea Ferrajolo - consiste nella messa in rete di una serie di servizi informativi e di mobilità. Attraverso il sitoTurismoacaserta.it, è possibile scaricare il modulo di prenotazione dei servizi che offriamo e che consistono nel trasporto gratuito con navetta dall'albergo dove si alloggia alla Reggia (e viceversa), dalla stazione ferroviaria di Caserta all'hotel (e viceversa) e dalla stazione alla Reggia (e viceversa) e nel noleggio gratuito di uno scooter elettrico o di una carrozzina per accedere al parco e agli appartamenti". 

"Nell'ambito del progetto, inoltre, è stato attivato un front office - continua il presidente di Ability 2004 - ospitato dagli uffici dell'Ente provinciale turismo (Ept) che si trovano all'interno della Reggia, dove gli operatori di Ability 2004 forniscono un servizio di prima accoglienza ai turisti disabili, informandoli sulle opportunità offerte, e dove è possibile prenotare i servizi di mobilità interna ed esterna". 

Per realizzare il progetto, la cooperativa Ability 2004 ha usufruito di un finanziamento iniziale di 80mila euro erogato dalla Regione Campania e, successivamente, di altri 50mila euro messi a disposizione dalla Provincia di Caserta. Ma di fondi ne servirebbero ancora perché, come afferma Ferrajolo, ci sono molti altri servizi previsti dal progetto e che attendono di essere realizzati come, per esempio, le audio guide per i non vedenti, l'interpretariato per i non udenti e l'organizzazione di un sistema di webcam sulla Reggia. 

Il primo obiettivo per il futuro, quindi, è trovare forme di sostentamento che consentano di ampliare la gamma di servizi offerti, garantendo al progetto una stabilità pluriennale che, come testimoniano i riconoscimenti ottenuti, sarebbe pienamente meritata. S.I.T.In, infatti, ha conquistato il prestigioso "Premio Turismo Italia Accessibile", assegnato il 25 settembre scorso nell'ambito della Borsa Europea del Turismo Associato (BETA). 

A supporto di questa iniziativa, infine, anche il sito internet Casertaaccessibile.it, dove è possibile consultare l'elenco delle strutture ricettive presenti nella provincia di Caserta, le schede dettagliate di ciascun albergo che ne descrivono il livello di accessibilità per i disabili e permette di sapere, per esempio, se è possibile portare cani guida per i non vedenti e se il personale ha seguito corsi di formazione per clienti con bisogni speciali. Una sezione del sito, infine, è dedicata alla fruibilità del mare: qui gli utenti possono ricevere informazioni sui servizi offerti ai disabili dagli stabilimenti balneari del litorale domizio.


LINK
-
Turismo a Caserta
- Caserta accessibile
- Ability 2004