Cultura e Spettacoli » Spettacoli » Musica

Fame di musica e pubblico: così 'Mr. Volare' rivive nello show 'C'era una volta Mimi'

Torna a Roma, dove aveva debuttato con successo lo scorso Ottobre, lo spettacolo scritto e interpretato da Domenico Santarella. Un percorso musicale del mondo della tv degli ultimi decenni nonché specchio di storia e costume degli italiani

» Musica Francesca Nanni - 08/05/2018

Braccia spalancate e sorriso sornione ad incastonare una voce unica, scura e vellutata che ha fatto la storia della musica italiana. Il ritratto di un grandissimo artista, indimenticato nel cuore della gente che con affetto lo soprannominò Mr. Volare, ce lo restituisce oggi in tutta la sua vitalità musicale ed artistica lo spettacolo ideato, scritto e interpretato da Domenico Santarella ‘C’era una volta Mimi’, l’11 maggio 2018sul palco del Teatro Vigna Murata di Roma. Dopo aver debuttato con successo proprio nella Capitale lo scorso Ottobre ed aver toccato in tour in alcune città italiane a partire dalla Puglia, terra natia di Domenico Modugno, fino ad arrivare in Svizzera, lo show musicale torna ora a Roma fortemente voluto dalla Diamond Production di Ivano Trau e Catiuscia Siddi e prodotto da ‘Produzioni Why Not…?’ di David Pironaci e Tomas Conforti.

"Sono sempre stato affascinato dalla vita e dalla musica di Domenico Modugno - spiega l’autore ed interprete Domenico Santarella - e anche se apparteniamo a due periodi storici diversi trovo sono molte similitudini tra noi". "Siamo entrambi pugliesi, abbiamo voglia e fame di musica, desiderio e bisogno di stare sul palco e donarci al nostro pubblico. E poi - conclude Santarella - mi piace ripercorrere la storia della musica italiana degli ultimi 40 anni". Così, in ‘C’era una volta Mimi’, questo giovane artista canta e suona sul palco e sarà accompagnato dalle movenze della coreografa e danzatrice Cora Gasparotti, riproponendo la musica, il canto, i racconti e la vita di una delle voci più belle dello spettacolo italiano. Un vero e proprio percorso storico e musicale del mondo della televisione degli ultimi decenni nonché specchio di costume degli italiani.


[Domenico Santarella in un momento dello spettacolo]

Dalle prime canzoni di Domenico Modugno in dialetto salentino e siciliano ispirate alla sua amata e mai dimenticata Puglia, che parlano del mare, del sole, di pescatori, di minatori, di cicorie, di tamburelli, di gatti neri, di grilli innamorati, di svegliette, di donne dai capelli ricci, di pesci spada, alle canzoni in napoletano divenute parte della quotidianità di tutti i tempi come ‘Tu si na cosa grande’, ‘Resta cu me’, ‘Io mammeta e tu’, ‘O ccafè’, ‘Lazzarella’, ai grandi successi in italiano, ‘Vecchio Frack’, ‘Meraviglioso’, ‘Piove’, ‘La lontananza’, ‘Nel blu dipinto di Blu’. Uno spettacolo completo anche ricco di contaminazioni di musiche e monologhi di altri grandi artisti che hanno fatto la storia dell’arte italiana e che si sono relazionati con Domenico Modugno nel corso degli anni: Eduardo De Filippo, Totò, Renato Carosone, Nino Manfredi, Fred Buscaglione, Aurelio Fierro, Fabrizio De Andrè, Gigi Proietti. Una prova di grande impatto emotivo, oltre che artistico, per il giovane Domenico Santarella ama anche uno spettacolo che riporta ad immagini e luoghi che, nonostante non siano poi tanto lontani da noi, già non ci sono più.


[Domenico Santarella e la coreografa e danzatrice Cora Gasparotti durante lo spettacolo]

INFORMAZIONI
Titolo:
'C'era una volta Mimì'
Quando: Venerdì 11 Maggio 2018 (Tappa unica a Roma)
Dove: Roma - Teatro Vigna Murata - Via Roberto Ferruzzi 110
Orario: 20.30
Biglietti: €10 con riduzioni per gruppi, bambini sotto i 6 anni e persone oltre i 65 anni. 
Info e prenotazioni: accademiawhynotroma@gmail.com / info@whynotroma.it 
Facebook: 'C'era una volta Mimì'
MediaPartner dellao spettacolo Differevent Blog e Radio Impegno con la collaborazione di Kasanova