Cultura e Spettacoli » Arte » Archeologia

Le Domus romane di Palazzo Valentini in esposizione permanente

Dal 16 ottobre 2010 gli scavi archeologici nel sottosuolo di Palazzo Valentini sono divenuti un'esposizione permanente, che va ad arricchire il patrimonio storico artistico di Roma con la nuova area archeologica delle Domus Romane.

» Archeologia Redazione - 17/11/2010
Fonte: Immagine dal web

Un suggestivo percorso tra i resti di 'Domus' patrizie di età imperiale, appartenenti ad influenti famiglie dell'epoca, forse a senatori, con mosaici, pareti decorate, pavimenti policromi, basolati ed altri reperti, è supportato da un intervento di valorizzazione curato da Piero Angela e da un'équipe di tecnici ed esperti, quali Paco Lanciano e Gaetano Capasso, che hanno ridato vita alle testimonianze del passato attraverso ricostruzioni virtuali, effetti grafici e filmati.


L'opera di riqualificazione, ricerca e musealizzazione portata avanti in questi anni con un progetto interamente curato da storici dell'arte, archeologi e architetti, tutti appartenenti all'Amministrazione provinciale, ha dato risultati di eccezionale rilevanza per l'importanza rivestita in età romana da quest'area e perché le scoperte consentono di ricostruire un importante tassello della topografia antica e medioevale della città di Roma.

Il visitatore vedrà 'rinascere' strutture murarie, ambienti, peristilii, terme, saloni, decorazioni, cucine, arredi, compiendo così un viaggio virtuale dentro una grande Domus dell'antica Roma. Completa il percorso un grande plastico ricostruttivo dell'area in età romana e delle varie fasi di Palazzo Valentini, grazie al quale il visitatore può ricollocarsi all'interno del contesto urbano attraverso le numerose stratificazioni storiche.


Un esempio prezioso di come il patrimonio artistico dell'antichità, riconsegnato da un'opera attenta e rigorosa di restauro e riqualificazione, possa essere valorizzato attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie. Gli scavi saranno aperti tutti i giorni dalle 9,30 alle 17,00. Chiuso: il martedì, il 25 dicembre, 1 gennaio e 1 maggio. Per motivi di sicurezza gli ingressi sono limitati.


Per la visita si consiglia la prenotazione, il cui costo è di 1,50 euro a persona.
Il prezzo del biglietto è di 6 euro, mentre l'ingresso è gratuito per i minori di sei anni e per i portatori di handicap con accompagnatore. Per prenotazioni ed informazioni: tel. 06 32810.


LINK:
- Provincia di Roma