Cronaca » Italia » Cronaca Italia

Anno Santo 2.0: così la Rete diventa "strumento di evangelizzazione globale"

In un mondo in cui più di tre miliardi di persone navigano in Rete, la Santa Sede propone un Giubileo anche digitale: da Facebook, Twitter e Instagram si possono seguire i incontri principali incontri ed ammirare le fotografie più significative

» Cronaca Italia Gian Mario Scanu (*) - 15/01/2016

Quello dedicato al tema della Misericordia divina sarà il primo Anno Santo e social digitale. In quello del 2000 gli internauti erano solo 300 milioni nel mondo e ancora limitati i modi in cui si poteva fruire della Rete: non esistevano smartphone, tablet e reti Wifi e ci si poteva connettere a Internet solo davanti al computer. Oggi 3,2 miliardi di persone, praticamente più della metà della popolazione mondiale, naviga in Rete. “Rispetto al Giubileo del 2000, smartphone e tablet e reti Wifi pubbliche e private permettono di essere connessi in Internet 24 ore su 24 e di trasmettere e condividere immagini e contenuti attraverso i social network”, ha affermato Anna Vaccarelli dell’Istituto di informatica e telematica (Iit) del Cnr di Pisa e responsabile dell’Unità relazioni esterne, media e comunicazione del Registro.it. “Nel corso di questi ultimi anni – ha agginto - la Santa Sede non si è lasciata sfuggire l'occasione di utilizzare la Rete come strumento di evangelizzazione globale”.

Non a caso l'8 dicembre scorso, in contemporanea all'apertura della Porta Santa a Roma, il Papa ha inaugurato ufficialmente questo Giubileo straordinario, con un messaggio dal suo personale profilo Twitter. Non solo: per questo evento la Santa Sede ha aperto un profilo Twitter, uno Facebook e uno Instangram, che permetteranno di diffondere le principali informazioni e le immagini più intense che riguardano l'evento. “I social network sono diventati un modo per raccontare il mondo in cui viviamo, in maniera personale e condivisa – ha proseguito la Vaccarelli -: scrivendo un tweet o immortalando con un’immagine un momento particolare della loro visita alla Porta Santa i pellegrini permetteranno a tutti di partecipare al Giubileo anche senza recarsi a Roma”. "E non saranno più solo portatori, ma creatori di una gigantesca memoria condivisa del Giubileo”.



Oltre ai Social Network, dal sito internet ‘www.iubilaeummisericordiae.va’ si potrà scaricare il calendario degli eventi organizzati durante il Giubileo e registrarsi come pellegrini per partecipare ai grandi appuntamenti dell'Anno Santo a Roma e per attraversare la Porta Santa della Basilica di San Pietro. Inoltre, il canale televisivo Tv2000, edito dalla Conferenza episcopale italiana, ha creato una App dedicata all'Anno Santo straordinario, scaricabile gratuitamente su tablet e smartphone dal Play Store di Android e su iPhone e iPad dall’App Store di Apple. L’App Tv2000 #Giubileo offre un’ampia selezione di contenuti a partire dal 'Live tv’ con le dirette degli avvenimenti più importanti del Giubileo della Misericordia, i video on demand, le notizie, le foto e le informazioni utili in primo piano.



LINK

- Iubilaeum Misericordiae

(*) Da Almanacco della Scienza del CNR nume. 1 del 13 Gennio 2016