Cronaca » Italia » Cronaca Italia

Con Babbo Natale a bordo di sogno chiamato Ferrari

Domenica 11 Dicembre il piazzale di Pediatria Oncologica del Policlinico Umberto I si è animato con le Rosse di Maranello, un'area giochi per guidare i 'piccoli bolidi' elettrici e tanti doni per i bimbi in reparto tra passione sportiva e solidarietà

» Cronaca Italia Redazione - 08/12/2016
Titolo: Particolare della locandina

Un giro a bordo di una roboante Ferrari rosso fuoco. È questo l’inaspettato regalo che i piccoli pazienti di Pediatria Oncologica del Policlinico Umberto I di Roma hanno trovato sul piazzale antistante il reparto dove sono ricoverati domenica 11 dicembre 2016. Come avviene ormai da cinque anni a questa parte, infatti, in occasione delle festività natalizie, il nosocomio romano ha promosso l’iniziativa benefica ‘Babbo Natale in Ferrari’, con la partecipazione di auto e proprietari delle Ferrari di Scuderia Ferrari Club Roma Appia Antica. Tutti i piccoli pazienti che sono potuti uscire dal reparto, infatti, sono stati invitati a bordo delle prestigiose auto per una passeggiata a quattro ruote lungo il percorso definito all'interno dell'ospedale, realizzando così un loro piccolo sogno in un mix di passione sportiva e solidarietà. Un altrettanto piccolo di la vicinanza, affetto e solidarietà a chi è meno fortunato, con l'intento di aiutare il personale del reparto di Pediatria ad alleviare il soggiorno dei piccoli pazienti e dei loro familiari, soprattutto che in questi giorni di festa.

Ma il ‘Babbo Natale in Ferrari’, però, è stato anche l’occasione per sensibilizzare e informare i presenti e la stampa sulle problematiche dell’infanzia che medici ed infermieri si trovano ad affrontare ogni giorno con i piccoli pazienti, sulle patologie che si trovano a dover curare i bambini e in un momento così particolare della loro vita e sulle difficoltà che i parenti e lo staff medico devono affrontare ogni giorno.


[Una parte dell'area bimbi allestita lo scorso anno per il Babbo Natale in Ferrari 2015]

A partire dalle ore 10, dunque, l’arrivo dei ferraristi con le loro splendide autovetture: le mitiche rosse sono state posizionate lungo il viale principale all’interno dell’ospedale mentre arrivavano gli ospiti e il testimonial. A disposizione dei piccoli pazienti e dei bambini ospiti anche un'area chiusa, appositamente allestita, dove i bambini hanno potuto guidare i "piccoli bolidi" elettrici, sotto la supervisione dei genitori in un trionfo di zucchero filato e palloncini. Verso le 12, dopo il consenso dei medici del reparto pediatrico e al termine delle visite, Babbo Natale e le sue assistenti, sono arrivati a bordo dei tradizionali calessini carichi di sacchi pieni di giocattoli. I testimonial, assistiti da Santa Claus e dalle infermiere, sono così entrati nelle stanze per consegnare i doni a tutti i bambini presenti. Tra gli ospiti la calorosa partecipazione dell’attrice Francesca Stajano; dell’attrice Adriana Russo; del pluripremiato campione mondiale ed europeo di kickboxing Giorgio Perreca; delle show girls e attrici Giulia Montanarini e Alessia Fabiani e; dell’attrice e conduttrice Janet De Nardis; della modella Elisabetta Viaggi e di tanti altri amici ancora. Aziende  di  giocattoli  e  case  editrici per bambini  hanno  supportato  con  grande entusiasmo  e sensibilità l'iniziativa, donando i loro prodotti. Quest’anno tra gli altri, Giunti Editore; Lisciani, Casa & Co; di Clementoni e Piemme Editore.