Cronaca » Costume e Società » Costume

Boho-chic, vintage circus, mantelle: a RomaSposa 2018 è di scena l'originalità

Torna dal 18 al 21 gennaio la fiera degli sposi con tutti i trend del settore wedding che, per la nuova stagione, promuovono e confermano le proposte ispirate al country e al mondo circense, rassicurando con tocchi glamour chi resta fedele alla tradizione

» Costume Francesca Nanni - 18/01/2018
Fonte: Photo ©Sonya Khegay

di FRANCESCA NANNI - Sorprendere. È questo il must per un matrimonio che punta a stupire gli invitati con un tocco unicità, rendendo il giorno più bello un evento memorabile. E per il 2018 come sottolinea la trentesima edizione di RomaSposa, i “nuovi trend” da una parte confermano due visioni completamente opposte (Boho-Chic e Vintage Circus) che hanno fatto capolino nel 2016, per confermarsi pian piano nel 2017 e dominare oggi tutta la prossima stagione, dall'altra promuovono due new entry che rendono più moderna ma con stile anche la tradizione più salda.

'BOHO-CHIC', IL MINIMAL DI CAMPAGNA CHE STRIZZA L'OCCHIO AL RETRO'. Da una parte, dunque, la semplicità essenziale e bucolica dello stile ‘Boho-Chic’, country e romantico dal tocco vagamente retrò. Ideale per chi ama la natura, la sposa Boho è minimal ed etera, il suo abito bohémien richiama gli Anni ‘70 con linee morbide, scolli a barchetta (a V sulla schiena) o spalline sottilissime. Tessuti leggeri, pizzi e merletti adorni di nastri in nuance pastello conferiscono un allure vintage e sognante. Il bouquet è scomposto, casuale e morbido con fili d’erba sfilacciati ai lati come un bel mazzo raccolto passeggiando. Sì a lavanda, margherite, giacinti, spighe e fiori di campo, ideali per comporre anche delle graziose coroncine per ornare il capo. E se camminare scalze su un ridente prato verde può sembrare eccessivo, un sandalo o una scarpina vintage completeranno il look di una sposa che ha scelto la semplicità.  


[Da sinistra una proposta ispirata al 'Vintage Circus', al centro il 'Boho-Chic' e da ultimo l'abito con la mantella]

'VINTAGE CIRCUS': ECCENTRICO E COLORATO EFFETTO WOW. Completamente opposta al ‘boho-chic’ è l’estroversione al quadrato del mood ‘Vintage Circurs’ che irrompe tra le proposte wedding, puntando su audacia ed un pizzico di vivace follia. Ispirato alla visionaria atmosfera circense, la ‘circus bride’ è ironica ed eccentrica. Osa con bustier e corsetti decorati o con ampie scollature su schiena e décolleté, tessuti, trasparenze e lunghezze dove spicca l’abito corto sotto al ginocchio o longuette alla caviglia, entrambi con gonna vaporosa. L’originalità è data dagli accessori: il velo lascia il posto a cappellini con veletta, a cilindro o piccola bombetta mentre, in alcuni casi, il bastone da Ringmaster (il direttore di circo) o un curioso ombrellino in pizzo sostituiscono il più classico bouquet. Ma se al bouquet non si rinuncia, la parola d’ordine è ‘colore’ in linea con il circo: spazio dunque a rosso, arancione, giallo e un po’ di bianco qua e là per rose, girasoli, ginestre e calle. Estroverse e colorate anche le scarpe che sono basse con allacciatura baby ma anche con micro tacchetto aperte in punta, impreziosite da punti luce colorati o, per le più audaci, laccate rosso fuoco per un vero e proprio effetto wow. 


[Scarpe in stile 'Vintage Circus']

SPACCHI E MANTELLE, DETTAGLI CHE RENDONO UNICA LA TRADIZIONE. Eleganza, sobrietà, raffinatezza: il trittico moda da rispettare per le amanti della tradizione. Nel 2018, però, anche per le spose fedeli da sempre allo stile classico, arrivano tre novità interessanti che rendono più moderno il look senza tempo. Da una parte lo spacco, lungo e audace, posizionato al centro saprà valorizzarne la silhouette di un abito a sirena, rendendola seducente. Dall’altra parte, le mantelle, arrivate direttamente dalle passerelle internazionali. Velate, impalpabili, eteree a tratti teatrali. Morbida e scivolata dalle spalle su una schiena gnude, o formato cappotto con cappello da fiaba chiuso al collo da spille o fiocchi in raso. Un must per il 2018 che renderà sicuramente più elegante e sofisticata la scelta di una sposa senza tempo.



DALLA PASSERELLA ALLA WED ACADEMY, ROMASPOSA DALLE MILLE IDEE.
Un’agenda ricca di appuntamenti dedicati alla presentazione di abiti da sposa, sposo e cerimonia in passerella; tantissimi make-up artist che presenteranno e ultime per realizzare trucco e un’acconciatura glamour adatti ad ogni look. Trecento le aziende presenti in fiera presenti all’edizione 2018 di RomaSposa che così offre una panoramica di settore a 360 gradi. Dalla location per ricevimenti “open air” alla ricerca di atmosfere magiche, fuori dalle regole del tempo, in perfetto stile naif-chic dove gli allestimenti esaltano la bellezza della natura. Largo alla fantasia nella scelta della ‘mise en place’: tovaglie non lavorate di tessuti naturali e centrotavola bucolici saranno un must. Sì, quindi, a materiali naturali come legno, ferro battuto, rami e fiori di campo. La manifestazione dedicata al wedding è arricchita, inoltre, dall’area Wed Academy, uno spazio riservato a workshop, incontri e conversazioni tra i futuri sposi e i maggiori esperti dei diversi settori, è infatti l’occasione imperdibile per ricevere consigli e fugare dubbi sulle nozze, dal look al galateo. 

INFORMAZIONI
- RomaSposa 2018