Cronaca » Costume e Società » Costume

La pizza da Guinness è a Roma: superato il record italiano e internazionale

Raggiunta e superata dalla Nazionale Italiana Pizzaioli la produzione di pizze in 12 ore e in 1 ora nel festival dedicato ad uno dei cibi più amati dagli italiani. Fino al 18 giugno al Luneur Park di Roma eventi, gastronomia e tanto divertimento

» Costume Francesca Nanni - 15/06/2017
Fonte: ©Francesca Nanni

Ci sono voluti oltre 27mila kg di farina, 1.700 kg di mozzarella, 1.300 kg. di pomodoro, 120 litri di olio extra vergine di oliva, 75 kg di lievito di birra fresco, 120 kg di sale marino ed una lievitazione di 72 ore ma alla fine Dovilio Nardi e Stefano Cioccari, insieme alla Nazionale Italiana Pizzaioli (NIP) di cui fanno parte, i due obiettivi prefissati li hanno raggiunti: preparare 10.065 di pizze in 12 ore (superando il record italiano di 5.836 pizze a Taranto) ed uno di produzione di 1.500 pizze in un’ora (superando il record internazionale di 836 pizze nell’Ohio). Cornice di questa sfida a suon di farina, pomodoro e mozzarella, è il festival ‘10.000 Volte Pizza’ fino al 18 giugno al Giardino delle Meraviglie del Luneur Park, evento ideato da M&T Marketing e Territorio all’interno del progetto ‘La Costa di Enea’ per la valorizzazione turistica di Roma e Lazio.

NIP: «ATTRAVERSO LA PIZZA PROMUOVIANO PRODOTTI E QUALITÀ ITALIANE NEL MONDO.» «Sono felice che il nostro settimo e ottavo record si sia svolto a Roma - ha commentato Dovilio Nardi, Presidente della Nazionale Italiana Pizzaioli (NIP) -. Da anni sono impegnato nella difesa e nella promozione del patrimonio enogastronomico italiano, soprattutto in riferimento alla pizza.» «Questo record è stato possibile grazie agli operatori NIP che abbiamo coinvolto qui, provenienti dall’Italia e dall’estero, proprio per promuovere territori, prodotti e turismo a livello internazionale attraverso l’alimento più amato dagli italiani.»


[Il momento della proclamazion dei records con il giudice Lorenzo Veltri]

IL GUINNESS DELLA PIZZA RACCONTATO DAL SUO GIUDICE UFFICIALE. «Gufi e Falchi (siamo all’interno di un parco divertimenti, ndr) organizzati in 6 squadre di pizzaioli, da tre elementi ciascuna che si sono alternati ogni tre ore, fino alla dodicesima ora che li ha visti sfornare pizze in squadra mista, stendendo oltre 11mila palline in un giorno di 230 grammi ciascuna, per una velocità media di produzione di circa 1.000 pizze l’ora in 7 forni.» A snocciolare in maniera composta e meticolosa il dettaglio del Guinness della pizza è Lorenzo Veltri, giudice ufficiale del Guinness World Records che, sfidando un caldo da fare invidia al Sahara chiuso nella sua impeccabile giacca blu, prosegue: «Di Guinness dedicati alla pizza che ne sono moltissimi, questo in particolare era dedicato alla velocità ed il conteggio è avvnuto sulle pizze che sono state via via sfornate.» «Ci tengo a sottolineare che le pizze sono state tutte consumate in tempo reale qui al Luneur - ha aggiunto Veltri - ed alcune migliaia sono state distribuite ad associazioni come pasto per i più bisognosi.» «Parte fondamentale del regolamento del Guinness World Records, infatti, prevede che quanto preparato durante le competizioni a base di cibo, oltre ad essere consumato dagli ospiti e dal pubblico, vada consegnato alla beneficenza. La gara sì - ha conclus Veltri - ma con un concetto ben preciso di lotta allo spreco.»


[Katia Pacelli e la presidentessa dell'Associazione Salvamamme Maria Grazia Passeri]

SALVAMAMME, COSÌ LA PIZZA DIVENTA SOLIDALE. Un occhio alla Guinness ed uno alla solidarietà dunque. Ed è stata proprio una delle associazioni più attive sul territorio di Roma, la Salvamamme, ad occuparsi di far arrivare oltre 5mila pizze a più di 30 associazioni, aderendo così al progetto ‘Salvamamme dà la pappa’.

IL FESTIVAL DELLA PIZZA E DEI PICCOLI PIZZAIOLI. ‘10.000 Volte Pizza’, non è solo competizione da Guinness ma è un’iniziativa più ampia con un ricco programma di attività gratuite per i bambini: laboratori, spettacoli e attività a ciclo continuo, come ‘Pizzaioli per un giorno’ e l'intrattenimento dedicato ai genitori ‘Mamma che pizza’ nelle postazioni attrezzate all'interno del Parco. E domenica 18 giugno anche la moda sarà protagonista sfilate dove bambini e modelle che indosseranno abiti e accessori creati grazie all'impasto della pizza. Tra gli ospiti intrvenuti durante la competizione anche lo Chef televisivo Renato Bernardi.


[Il giudice ufficiale del Guinnes World Records Lorenzo Veltri insieme allo Chef televisivo Renato Brnardi e il Presidente della Nazionale Italiana Pizzaioli Dovilio Nardi]

PROGRAMMA FINO AL 18 GIUGNO 2017
Mercoledì 14, giovedì 15 e venerdì 16 giugno
10.00 - 21.00

“Pizzaioli per un giorno”
Partenza ogni ora dalle 11.30 alle 19.30 (11.30 – 12.30 – 13.30 – 14.30 – 15.30 – 16.30 – 17.30 – 18.30 – 19.30)

Intrattenimento genitori “Mamma che pizza”
Partenza ogni ora dalle 11.30 alle 19.30 (11.30 – 12.30 – 13.30 – 14.30 – 15.30 – 16.30 – 17.30 – 18.30 – 19.30)

3 spettacoli “C’era una pizza” e “Pizza acrobatica”
Partenza ore 16.00, 17.00 e 19.00

Sabato 17 giugno
10.00 - 21.00
“Pizzaioli per un giorno”
Partenza ogni ora dalle 12.00 alle 20.00 (12.00 – 13.00 – 14.00 – 15.00 – 16.00 – 17.00 – 18.00 – 19.00 - 20.00)

Intrattenimento genitori “Mamma che pizza”
Partenza ogni ora dalle 12.00 alle 20.00 (12.00 – 13.00 – 14.00 – 15.00 – 16.00 – 17.00 – 18.00 – 19.00 – 20.00)

4 spettacoli “C’era una pizza” e Pizza acrobatica
Partenza ore 11.30, 16.30, 18.30 e 20.00

Domenica 18 giugno
10.00 - 21.00
“Pizzaioli per un giorno”
Partenza ogni ora dalle 12.00 alle 20.00 (12.00 – 13.00 – 14.00 – 15.00 – 16.00 – 17.00 – 18.00 – 19.00 – 20.00)

Intrattenimento genitori “Mamma che pizza”
Partenza ogni ora dalle 12.00 alle 20.00 (12.00 – 13.00 – 14.00 – 15.00 – 16.00 – 17.00 – 18.00 – 19.00 – 20.00)

4 spettacoli “Pizza da Star” con la sfilata di moda
Partenza ore 11.30, 16.30, 18.30 e 20.00