Da Bari l'idea svuota carceri all'attenzione del governo

Carcere - 03/10/2012

Si chiama "Reinclusione": un progetto presentato a Palazzo Chigi per l'inserimento lavoratorivo dei detenuti a stipendio ridotto. È di due cugini baresi l'idea che potrebbe diminuire il sovraffollamento delle carceri italiane. Marcello e Christian Signorile due giorni fa hanno presentato nella sala verde di Palazzo Chigi alla presenza del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Antonio Catricalà, e di alcuni funzionari del ministero della Giustizia, un progetto su alcune misure alternative alla detenzione che si intitola "Reinclusione". Il percorso dei Signorile parte da Catanzaro dove nel luglio scorso il think-tank ItaliaCamp ha indetto gli Stati generali del Mezzogiorno in Europa selezionando i migliori progetti italiani di business, basati su tematiche economiche, e policy, su problemi sociali. È qui che l'idea dei due baresi è stata giudicata dalla giuria, unica nel settore policy, tra le migliori sedici destinate ad essere presentate al governo.