Alta tensione Al Qaida invita alla rivolta

Africa - 13/06/2012

Duro destino quello della Tunisia, passata in pochi mesi da bastione della modernità nel mondo arabo a bersaglio dichiarato dei fanatici dell'islam. Il governo islamico moderato guidato dal partito Ennahda deve combattere, non si sa con quanto autentico entusiasmo, su due fronti: quello dei salafiti - integralisti le cui vedute richiamano quelle dei talebani in Afghanistan - e quello di Al Qaida, il cui leader al-Zawahiri ha esortato i tunisini a rivoltarsi contro «il governo del falso islam».