25 aprile: liberazione, o festa del comunismo?

Cronaca - 27/04/2012

Caro Beppe, cari Italians. Ero in piazza Duomo a Milano il 25 aprile. Immaginavo già il clima che vi avrei trovato, quindi nessuna sorpresa. Era più affollata degli altri anni, e anche questa non era una sorpresa. Tutta la piazza era un'enorme parata di bandiere rosse e di simboli con falce e martello. Presenti anche piccoli ma agguerriti gruppi dei centri sociali, No Tav e perfino il giornale ?Il bolscevico?. 5 oratori di cui 3 comunisti (Smuraglia, Pisapia e Camusso). I due non comunisti, contestati e sonoramente fischiati. Applausi senza se e senza ma ai tre oratori citati. Nessun problema, ma mi chiedo se non sarebbe più giusto chiamarla festa del comunismo o della resistenza comunista.