Riforma lavoro: partite iva, architetti (Consiglio nazionale), "cresce disoccupazione ma a cinque anni dalla laurea tre architetti su quattro sono professionisti autonomi"

Professioni - 04/04/2012

Roma, 4 aprile 2012. Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori torna sul tema della norma che nel disegno di legge sulla riforma del lavoro, intenderebbe includere gli iscritti agli Albi tra coloro che, ove lavorassero per oltre sei mesi per il 75% per un medesimo cliente o utilizzandone le strutture e le attrezzature, dovrebbero essere assunti come dipendenti, ribadendone la sua assoluta contrarietà. L'applicazione di questa norma, secondo gli architetti italiani, infatti, creerebbe gravissimi danni all'intera categoria professionale, sia in termini di disoccupazione che di marginalizzazione dal mercato...