Inchiesta: Disagio mentale

Disturbi psichiatrici: maggio mese dell'informazione

Parte la quarta edizione del Mip organizzata da Psycommunity. In campo 900 psicologi e psicoterapeuti impegnati in colloqui gratuiti per la diagnosi e l'ascolto in numerose città.

Patologie Paola Simonetti — 28/04/2011
Fonte: Maggio di informazione psicologica

Territorio delicato, permeato di pudore e paura dello stigma, le patologie psichiatriche in Italia sono un capitolo bersagliato dalla disinformazione, in un contesto che vede, secondo l'Istituto superiore di Sanità, solo il 5 per cento degli italiani rivolgersi ad uno specialista, su un 20 per cento coinvolto in un disturbo di questa natura.
 
Il dato ha scatenato l'imperativa necessità di divulgazione per Psycommunity, la più grande web community di psicologi italiani attraverso la quarta edizione del Maggio di informazione psicologica (Mip) che coinvolgerà, il mese entrante, molte città della Penisola. Ben 900 psicologi e psicoterapeuti saranno impegnati in colloqui gratuiti per la diagnosi e l'ascolto, con circa 500 incontri informativi e seminari organizzati a tema psicologico in tutta Italia.

Scopo primario del Mip è la diffusione di una adeguata cultura psicologica "per migliorare la qualità della vita – sottolinea la community -, promuovere il benessere psicologico e sensibilizzare alla prevenzione del disagio psichico, facilitare l'incontro con lo psicologo e lo psicoterapeuta attraverso una migliore conoscenza delle loro specifiche competenze professionali, oltre a far conoscere i molteplici ambiti di applicazione della psicologia. Gli psicologi – aggiungono - sono gli unici professionisti formati all'ascolto, e possiedono gli strumenti per aiutare le persone a trasformare la sofferenza in risorsa".

La disinformazione, secondo  Psicomunity,  "ha serie conseguenze sociali, soprattutto nei momenti di crisi socioeconomica. Non potremo mai raggiungere una condizione di benessere trascurando la nostra salute psichica  e, soprattutto, ripianare i costi della sanità pubblica, senza interventi radicali di prevenzione del disagio psichico. Da questo punto di vista, nel nostro Paese, si spende la metà rispetto alle altre nazioni europee, con variazioni notevoli da una regione all'altra".

E una ricerca dell'Università 'La Sapienza' (condotta dalla cattedra di Psicosomatica, diretta dal professor Solano della Facoltà di Psicologia) getta luce su un modo di rendere più efficace l'azione di prevenzione e di terapia. La ricerca, svolta nell'arco di dieci anni, parte dal dato secondo cui un adulto su due (tra coloro che si rivolgono al medico di base) nasconde un disagio psicologico non verbalizzato, pur manifestando sofferenza fisica. Per tre anni al medico di base si è affiancato uno psicologo, con lo scopo di dare ascolto e offrire un nuovo senso al sintomo riferito dal paziente. E, quando il sintomo è di natura somatica, aiutandolo a non ritenere di soffrire di una malattia, ma a pensare di avere un problema.

"Dalla ricerca, alla quale hanno aderito 11 psicologi specializzandi in Psicologia della Salute e 8 studi medici - spiega Psicommunity -, è emerso che uno psicologo, affiancando il medico di base, riduce il carico di lavoro per il medico e aumenta anche l'efficacia della prestazione di quest'ultimo, con notevole apprezzamento da parte dell'utenza, ma soprattutto, grazie al suo lavoro di ascolto, consente una riduzione delle prescrizioni di farmaci pari al 20 per cento in un anno".

Nella capitale gli psicologi coinvolti nell'iniziativa sono 134 e organizzano 93 eventi su diversi temi, dall'autostima, allo stress, ai rapporti di coppia e tanti altri: per tutto il mese offriranno un colloquio gratuito a chiunque ne farà richiesta. A Milano parte invece il progetto pilota 'Festival della cultura psicologica' e il Temporary Practice, che ospiterà 'sulla strada' un info-point e diversi ambulatori per superare le barriere d'incontro con i professionisti. Nelle giornate dal 20 al 23 maggio il festival comprende una serie di key conferences sul tema 'Chi ha paura della paura?', analizzato nei suoi molteplici aspetti, aperte gratuitamente al pubblico. Dal 20 maggio al 2 giugno sarà inoltre disponibile il Temporary Practice, uno spazio di circa 180 metri quadri, ubicato nel centro storico di Milano, in via della Stampa n. 8, dove saranno allestiti un info-point, aperto dalle ore 10 alle ore 22, e organizzati alcuni ambulatori di ascolto e orientamento.

Il Mip, come nelle passate edizioni, gode del patrocinio di comuni, province e regioni italiani e degli Ordini regionali degli Psicologi a livello nazionale. Psycommunity conta 3mila 615 membri in tutta Italia ed è la più grande web community degli psicologi italiani che si impegnano, a titolo volontario, a organizzare eventi e manifestazioni culturali inerenti la psicologia.

LINK
-
Maggio di informazione psicologica
Festival della cultura psicologica
- Psicommunity