Inchiesta: Inchiesta Aiazzone

Aiazzone: dopo Iezzi anche la Axis Cucine diffida NanniMagazine.it e rettifica che...

Pubblichiamo la comunicazione legale con cui l'avvocato della sig.ra Paparelli chiede la rettifica del contenuto che riguarda la societą della sua assistita all'interno di un nostro articolo nei seguenti punti?

Cronaca economica Redazione — 06/04/2011
Fonte: Inserto 'Casa 24' de Il Sole 40 Ore on-line

Oggetto: articolo del 25.03.2011 pubblicato on line su "NanniMagazine"

Ho ricevuto incarico dalla Axis Cucine S.r.l., in persona del legale rappresentante Sig.ra Tiziana Paparelli, per conto e nell'interesse delinquale scrivo, di significare quanto segue.

In data 25.03.2011 veniva pubblicato nella rivista on line "NanniMagazine", da Voi edita, un articolo, a firma Ulisse Spinnato Vega, dal titolo "Aiazzone: il pressing dei pm, i fallimenti e i possibili scenari", in cui, riferendosi al dissesto del Gruppo Aiazzone, si leggeva che "...ha lasciato parecchie vittime sul campo piccoli produttori in debito di ossigeno, aziende che hanno portato i libri in tribunale o nuotano in cattive acque, come la Axis e la lezzi".

Tali affermazioni non rispondono a realtà, poiché, pur non potendo negare che la oramai arcinota - grazie anche al Vs. indubbio interessamento ed apporto, soprattutto in termini di informazione - vicenda delle aziende legate dal marchio Aiazzone ha prodotto e sta ancora producendo ingenti pregiudizi a tutti coloro che hanno avuto un rapporto di attività con tale gruppo, la mia Assistita non si trova per nulla nelle circostanze riportate nel detto articolo, stante la Sua pluriennale e consolidata presenza nel mercato che Le consente la regolare prosecuzione di un'attività di produzione e distribuzione di mobili per cucina che non viene messa in discussione, anche in un periodo di congiuntura economica come l'attuale, dalle singole contingenze.

Appare, quindi, necessario provvedere da parte Vs. alla formale rettifica, da effettuarsi con immediatezza - visto l'evidente pregiudizio determinato dalla propalazione di notizie non veritiere nel settore specifico in cui si muove ed è conosciutala Axis Cucine S.r.l., la quale, tramite l'ampia diffusione della Vs. rivista, verrebbe danneggiata nella propria immagine imprenditoriale di soggetto affidabile, con evidenti riflessi negativi in termini di approccio con tutti gli operatori del, mercato - della notizia apparsa nell'articolo in oggetto, pubblicando la presente missiva e precisando che la mia Assistita non versa in alcuna delle condizioni di cui al detto articolo, non essendo sottoposta a procedure concorsuali di qualsiasi genere né trovandosi in cattive condizioni economiche.

Ritenendo, quindi, doverosa la rettifica con le modalità richieste ed auspicandone l'immediata effettuazione, corre in ogni caso l'obbligo di avvertire che, qualora non provvediate a quanto indicato, si darà corso, senza ulteriore avviso, alla più ampia tutela giudiziale in favore della Axis Cucine S.r.l., con ristoro dei danni e con evidente aggravio di spese.

In tale intesa ed attesa, invio cordiali saluti



LINK
- La comunicazione legale in originale