Inchiesta: Discarica Malagrotta

Rifiuti: Malagrotta, quegli strani scavi ai Monti dell'Ortaccio

In questa photogallery si documenta la panoramica dell'area dove sono in corso i lavori di sbancamento. Dalle immagini sono evidenti le cave profonde che alimentano da più parti il timore di una nuova discarica.

Inquinamento e Rifiuti Paola Alagia — 22/02/2011
Titolo: Area dei Monti dell'Ortaccio
Fonte: Ulisse Spinnato Vega

Da Malagrotta ai Monti dell'Ortaccio. Duecento ettari di terreno da un lato e altri 300 dall’altro.Cosa hanno in comune queste due aree? Sono entrambe di proprietà dell'imprenditore dei rifiuti Manlio Cerroni. Per il resto, la prima è la discarica del presente e la seconda potrebbe diventarlo in futuro. 

L'ipotesi di utilizzare proprio Monti dell'Ortaccio come discarica non ha affatto il sapore della novità. Fu lo stesso avvocato Cerroni ad avanzarla per la prima volta nel 2002. Un progetto rimasto sulla carta grazie alla ferma opposizione dei cittadini e del Municipio XV, dove si trova quest'area. 

A distanza di nove anni, però, il progetto  potrebbe tornare di nuovo attuale. E i lavori di sbancamento nella zona sono spia di un certo dinamismo. Su quest'area, è vero, esiste un'autorizzazione di scavo, ammesso che non sia scaduta (Nannimagazine.it lo verificherà), ma la profondità delle cave fa venire altri sospetti. 

Chi può escludere che di fronte a una futura emergenza rifiuti questo sito non diventi la nuova tomba per l'immondizia capitolina? Ma, soprattutto, dal momento che la falda acquifera da quelle parti è molto superficiale, non è pericoloso condurre troppo a fondo gli scavi? Quale urgenza c'è, infine, di prelevare persino le argille blu e di creare, sgretolandole, scompensi nei corsi idrici sotterranei fino all'area di Bracciano?


PHOTOGALLERY REALIZZATA DA ULISSE SPINNATO VEGA


[Sbancamenti ai Monti dell'Ortaccio dall'alto. Affiora la falda acquifera]



[Due immagini degli sbancamenti ai Monti dell'Ortaccio visti dal basso]



[Due immagini degli sbancamenti ai Monti dell'Ortaccio visti dall'alto]



[Tracce fresche di mezzi pesanti e impianti di estrazione della sabbia]



[Dettaglio dell'impianto estrattivo]