Cronaca » Costume e Società » Costume

Scoppia la Ruzzlemania, quando il gioco di parole diventa Social

Dal Paroliere all'iPhone, questa nuova App creata dalla società svedese Mag Interactive, ha già conquistato 11 milioni di utenti globali ed è l'esempio di una programmazione virale che sviluppa la mente e le abilità linguistiche dei giocatori

» Costume Massimo Rossini - 15/01/2013

Creare parole nuove, una diversa dall'altra, che si incrociano attraverso una lettera in comune con altre già presenti su un tabellone. Un tempo si chiamava Paroliere o Scarabeo ed era un gioco da tavola, oggi si chiama semplicemente 'Ruzzle' (ovvero la fusione delle parole 'Rumble' il nome iniziale del gioco e che significa 'scoprire', e 'puzzle', ndr) ed è la nuova App gratuita che sta letteralmente coinvolgendo e mandando in visibilio milioni di persone tecnologicamente evolute. Che sia un iPhone o un Android, poco importa, basta che sia connesso e Social.

Il meccanismo è semplice: si tratta di partite da tre 'round' di 2 minuti ciascuna. Poco tempo ma molto concentrato per i due sfidanti devono utilizzare le 16 caselle con le lettere (disposte su una tabella di 4 colonne da 4 righe ciascuna), per tentare di formare il maggior numero di parole di senso compiuto. Vince la partita chi ottiene il punteggio più alto, dato dalla somma delle tre 'manche'. Si può giocare con gli amici di Facebook o Twitter, oppure sfidare uno sconosciuto attraverso la ricerca random, e ci si può divertire anche in maniera asincrona, vale a dire uno dei due gioca la sua mano e l'altro può rispondere anche in un altro momento. La partita in sospeso e da concludere, infatti, verrà notificata sul dispositivo che si sta utilizzando.

GUARDA IL PROMO


L'applicazione, creata da una società svedese, la  Mag Interactive, ha raggiunto circa 11 milioni di utenti e occupa stabilmente, sia in Italia che in diversi paesi del mondo, il primo posto nella classifica delle App gratuite più scaricate. Gli utenti possessori della versione completa del gioco potranno, inoltre, controllare tutte le parole che potrebbero essere sbloccate in partita ed organizzate in uno speciale elenco completo dei punteggi associati alle varie parole. Tutto al prezzo di 2,69 euro.



Insomma, un gioco di parole che ha preso piede ovunque a livello globale, soprattutto nelle università e nelle scuole ad ogni livello, permettendo a moltissimi studenti di sfidarsi alimentando così interesse e abilità linguistiche. Ma nel tempo Ruzzle è entrato anche nelle quattro mura domestiche trasformandosi anche in un divertente passatempo per le famiglie e, da qui, è arrivato fino agli uffici, affascinando e coinvolgendo una moltitudine di agguerriti seguaci e diventando uan delle App più scaricare del momento.