Cultura e Spettacoli » Cinema » Cronaca Cinema

Cinema 2011: sequel e 3D nei listini made in USA

Tante le pellicole attese: dall'ultimo capitolo della saga di Harry Potter al 'Thor' Marvel, da 'Pirati dei Caraibi 4' a 'Kick-ass', da 'Burlesque' a 'Dylan Dog', da 'I Puffi' a 'Cars 2'.

» Cronaca Cinema Laura Croce - 17/01/2011
Titolo: 'Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare'
Fonte: Immagine dal web

Per chi ama i blockbuster e le produzioni multimilionarie, il 2011 sarà sicuramente quello delle major hollywoodiane. Tantissimi i sequel in arrivo, molti dei quali, ovviamente, in 3D, la nuova ossessione delle grandi produzioni. Dopo più di 100 milioni di euro guadagnati nel 2010, la Warner Bros torna a proporre appuntamenti con le star più amate del globo, a cominciare  da Robert Downey jr., che non solo tornerà sugli schermi già da fine gennaio con la commedia 'Parto col folle', ma anche con l'atteso seguito di 'Sherlock Holmes' di Guy Ritchie, che a natale 2009 aveva sbancato le sale con un successo decisamente sopra le aspettative. 

Non è questo, però, l'unico seguito di rilievo: la casa di Bugs Bunny e Daffy Duck prepara infatti chicche come 'Una notte da leoni 2',  'The Dark Knight Rises', che il regista Christopher Nolan ha dichiarato essere in via definitiva l'ultimo capitolo della sua personale trilogia di Batman, e il nuovo 'Superman' targato Zack Snyder ('Il Regno di Ga' Hoole', 'Watchmen', '300'), dietro la  macchina da presa anche del film fantasy Warner 'Sucker Punch'. 

Ci saranno poi 'Happy Feet 2', naturalmente in 3D, e quello che si presenta come uno degli appuntamenti cinematografici topici della stagione, cioè l'ultimo film della saga dedicata al maghetto nato dalla penna di J. K. Rowling, 'Harry Potter e i doni della morte: Parte II'. Bisognerà aspettare invece il 2012 per 'Lo Hobbit', il prequel del Signore degli Anelli che sarà girato sempre da Peter Jackson e rivedrà nel cast Ian McKellen, Andy Serkis, Cate Blanchett, Elijah Wood e Orlando Bloom. Altri titoli in rilievo sono 'Cappuccetto Rosso Sangue', versione fanta-horror della famosa favola per bambini con la teenage-star Amanda Seyfried,  e soprattutto 'Green Lantern', adattamento cinematografico di un altro fumetto di culto della DC degli anni Quaranta. 

Anche la Eagle Pictures ha le sue belle saghe da sfruttare, anzi, quella che negli ultimi tempi è diventata la saga per eccellenza, cioè quella dei vampiri di 'Twilight', che torneranno con 'The Twilight Saga: Breaking Dawn - Parte 1', primo episodio conclusivo della serie, in arrivo a fine 2011, che secondo le indiscrezioni già trapelate promette una svolta piccante nella relazione tormentata del non-morto Edward e della sua amatissima umana Bella.

Non fa parte di una saga ma rischia davvero di fare scuola 'Kick-ass', pellicola tratta dal fumetto di Mark Millar e John Romita Jr che è già divento un cult in tutto il mondo per il suo carattere politicamente scorretto, nerd e orgogliosamente cafone. Pur essendo molto più edulcorato rispetto all'originale, il film dedicato al teenager che vuole fare a tutti i costi il supereroe non aveva inizialmente trovato spazio nel benpensante panorama italiano. Alla fine, però, il grande successo ('Kick-ass' è stato tra i film più visti in streaming nel 2010) deve aver prevalso, e l'appuntamento per tutti gli appassionati di superhero movies è per il primo aprile 2011.

Intanto l'offerta della Eagle non manca di titoli interessanti, primo fra tutti l'interessante 'Il discorso del Re', in uscita il 28 gennaio, storia vera del sovrano balbuziente Re Giorgio V d'Inghilterra (lo strabiliente Colin Firth) e del caparbio logopedista (Geoffrey Rush) che lo aiutò a superare il suo disturbo per far arrivare la sua voce dritta e forte a un Paese dai nervi scoperti e sull'orlo della Seconda Guerra Mondiale. Da non dimenticare anche 'Sanctum', altro colosso d'avventura in 3D, prodotto da James 'Avatar' Cameron ma girato sul pianeta Terra, anzi sotto, nelle caverne più grandi del pianeta, ultima frontiera da esplorare. 

Molto variegato anche il listino 2011 della Sony, pieno di film originali e di difficile classificazione, oltre che di tanto 3D. È stereoscopico ad esempio 'The Green Hornet', strano caso di film di supereroi comico e action al tempo stesso, diretto da un autore affermato a livello internazionale come il francese Michel Gondry. Tratto dall'omonima serie radio e quella tv che rese famoso Bruce Lee negli USA, il film vede la partecipazione di Seth Rogen, Jay Chou, Cameron Diaz e Christopher Waltz, e sarà nelle sale già a partire dal 28 gennaio. Presto sarà però l'ora della commedia romantica 'Come lo sai', con l'inedito triangolo Owen Wilson-Paul Rudd-Reese Witherspoon e l'aggiunta di Jack Nicholson, ma sopratutto del chiacchierato 'Burlesque' (18 febbraio 2011), film musicale che sfrutta la ritrovata passione per un genere graffiante e osé, nonché il potenziale trasgressivo Christina Aguilera - Cher. Regia di Steve Antin.

La commedia americana più leggera e spigliata tornerà poi ad aprile con 'Mia moglie per finta', nuovo film di Adam Sandler, dove il noto comico statunitense sarà affiancato dalla beniamina di 'Friends' Jennifer Aniston e, udite, udite, da Nicole Kidman. Romantici sospiri e risate torneranno poi a giugno con 'Bad Teacher', film tutto da ridere in cui la pop star Justin Timberlake diventerà un piacente insegnante delle scuole medie oggetto di particolari attenzioni da parte di due colleghe 'anziane', tra cui di nuovo la biondissima Cameron Diaz.

In mezzo, tanto action e adrenalina a go-go con 'World Invasion: Battle Los Angeles' (22 aprile 2011), ennesima variazione sul tema delle invasioni aliene con Aaron Eckhart e l'action-woman Michelle Rodriguez ('Avatar', ' Fast & Furious - Solo parti originali'); l’action-thriller 'Hanna', con la non più tanto piccola Saoirse Ronan nel ruolo di una bimba-assassina, affiancata da Cate Blanchett ed Eric Bana; l'allucinato 'Priest' (3 giugno 2011), dove Paul Bettany sarà un prete guerriero a  caccia di vampiri per la regia di Scott Charles Stewart.

Le grandi aspettative si concentrano però sul lato dell'animazione, con l'arrivo dei mitici Puffi in versione 3D (settembre 2011) e di 'Le avventure di Tintin: il segreto dell’Unicorno' (novembre 2011), primo di tre episodi di una nuova saga stereoscopica che sfrutta uno dei personaggi più famosi della fumettistica francofona e che consta dell'appoggio di due mostri sacri come Peter Jackson e Steven Spielberg. Il 3D caratterizzerà poi il film di fine anno della Sony, 'Arthur Christmas: il figlio di Babbo Natale', foriero di un 2012 già farcito di sicuri successi di pubblico come 'Men in Black 3', 'Spider-Man reboot' e 'Ghostbusters 3'.

Se il suo ultimo film del 2010, 'Tron Legacy', era un evento atteso in tutto il mondo, anche il resto del listino 2011 della grande Disney non manca di far palpitare i fan più o meno affezionati della casa di distribuzione dei sogni animati per eccellenza, ormai convertitasi definitivamente non solo al 3D in senso lato della Pixar, ma anche a quello stereoscopico da guardare con gli occhialini. Un paio di questi sono graditi ritorni, come 'Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare' (18 maggio 2011) e 'Cars 2' (17 agosto 2011), e altre nuove fiabe moderne tutte da scoprire, come 'Gnomeo e Giulietta' (15 aprile 2011), rivisitazione in chiave 'nanetto da giardino' della classica storia di Romeo e Giulietta con la colonna sonora di Elton John, o 'Milo su Marte' (1 giugno 2011), storia di un ragazzino che viaggia nel cosmo per salvare la madre rapita dagli alieni.

C'è poi 'Un anno da ricordare' (fine giugno 2011), con Diane Lane e John Malkovich a fianco di un cavallo molto speciale, Secretariat, vincitore nel 1973 della Triple Crown of Thoroughbred Racing. Dato che la Disney, l'anno scorso, ha finito per accaparrarsi anche il mostro sacro dei comics americani Marvel, fanno parte del suo listino anche i tanto agognati appuntamenti del 2012 con 'The Avengers' e 'Iron Man 3', mentre gli altrettanto attesi 'Thor' (per la regia dello shakespeariano Kenneth Branagh) e 'Capitan America' usciranno per Universal nel 2011. 

Anche questa casa di distribuzione ha cominciato il nuovo anno con un grande ritorno: quello della coppia comica Ben Stiller-Robert De Niro, genero e suocero acerrimi rivali in 'Vi presento i nostri' (il titolo originale è molto più divertente: 'Little Fockers'). Parlando sempre di ritorni, uno dei titoli di punta della prossima stagione Universal sarà proprio 'Kung Fu Panda 2', sulle orme del maestro di arti marziali più impacciato e in carne della storia dell'animazione. Tra le opere con un taglio d'autore, a inizio febbraio sarà la volta del consistente 'Biutiful', produzione messicana  di Alejandro González Iñárritu, che ha valso al protagonista Javier Bardem il premio come Miglior attore a Cannes 63, e 'Il dilemma' di  Ron Howard, storia di amicizia e tradimenti con Vince Vaughn e Winona Ryder. 

Da non perdere il ritorno dei fratelli Coen con il remake del classico del 1979 'Il Grinta', con Matt Damon, Josh Brolin e Jeff Bridges a onorare l'eredità di John Wayne. Sempre in odore di saga, invece, il prequel del cult horror 'La cosa', il quinto capitolo di 'Fast and Furious', 'Fast Five' e 'Transformers 3', sempre in compagnia di Michael Bay e Shia LaBeouf. Meno convenzionale il documentario di Asif Kapadia 'Senna', sulla vita del compianto pilota di Formula 1, e l'unico italiano in programma: la commedia di Giambattista Avellino 'C’è chi dice no' con Luca Argentero e Paola Cortellesi.

Parla italiano anche l'esordio 2011 della 20th Century Fox, che porta nelle sale il controverso film di Michele Placido 'Vallanzasca - Gli angeli del male', crime movie con uno splendido Kim Rossi Stuart nei panni del Bel Renè. Si prosegue poi con una rivisitazione comica e moderna de 'I fantastici viaggi di Gulliver', con protagonista l'irresistibile di Jack Black, e '127 ore', del  premio Oscar Danny Boyle ('The Millionaire') sulla storia vera di Aaron Ralston, che in una delle sue scalate rimase intrappolato nello Utah per quasi cinque giorni senza nulla a sostenerlo se non al propria capacità di  resistenza e caparbietà.

L'appuntamento più atteso dai cinefili sarà però lo splendido 'Cigno Nero - Black Swan' (25 febbraio 2011) di Darren Aronofsky, thriller psicologico inquietante e magnificamente dark, ambientato nelle perversioni del balletto classico newyorkese, con Mila Kunis, Vincent Cassel,  Winona Ryder e soprattutto una Natalie Portman in versione danzerina, che molti avrebbero voluto Coppa Volpi all'ultimo Festival di Venezia. Per non farsi mancare il tormentone dei sequel, anche per la Fox non mancheranno i grandi ritorni: 'Rio' (15 aprile 2011), avventura in 3D frutto dello stesso team creativo dell'amatissimo 'L'era glaciale',  e 'X-Men: First Class' (3 giugno 2011), sorta di prequel della saga Marvel diretto sempre dal Matthew Vaughn di 'Kick-Ass'. 

Concludiamo con uno sguardo al listino Moviemax, che punta soprattutto sull'adattamento cinematografico del fumetto italiano di culto 'Dylan Dog', per la verità già snobbato da molti fan a causa di alcune evidenti mancanze del film dovute a questioni di diritti d'autore (mancano ad esempio la macchina dell'eroe e il suo fedele Groucho). Tra le altre uscite, 'Riddick' , nuova versione fantascientifica del film con Vin Diesel, 'Knockout' del premio Oscar Steven Soderbergh, e 'LOL', in cui la cantante made in Disney Channel e beniamina delle teenagers Miley Cyrus veste i panni di un'adolescente in preda alle crisi tipiche di quell'età, sfogate in larga misura attraverso l'uso di Internet.