Economia e Lavoro » Lavoro » Cronaca Lavoro

Italia Futura: rilanciare la mobilità sociale trasformando le idee in risposte

All'insegna della concretezza dei progetti e degli obiettivi, la nuova Associazione presentata da Montezemolo si rivolge alla società civile e ne chiede il contributo per "migliorare l'Italia".

» Cronaca Lavoro Silvia D'Ambrosi - 14/10/2009
Fonte: www.italiafutura.it

Una nuova creatura che nata per prendersi cura in maniera costruttiva del nostro Paese. Si chiama Italia Futura ed è l'associazione presentata nei giorni scorsi dal suo fondatore, il presidente della FIAT Luca Cordero di Montezemolo, precisando che "non si tratta di un partito politico", bensì di "un luogo di idee e proposte che ha un'unica e trasparente missione: fare emergere le molte capacità di cui è ricco il nostro paese per coinvolgerle nell'elaborazione di un progetto sul futuro dell'Italia".

COME FUNZIONA. Italia Futura si presenta come una struttura con alcune iniziative già avviate, come le campagne di sensibilizazione che riguardano il mondo della mobilità, della scuola e della cultura. Nell'ordine "L'Italia è un paese bloccato. Muoviamoci!", fondata sul primo rapporto sulla mobilità sociale; "Maestri d'Italia" a sostegno dell'autorità morale ed intellettuale degli insegnanti e che sarà presentata al pubblico nel dicembre 2009, ed infine "E' bello, ma non basta" che promuove un sistema culturale più efficace e reattivo. I dati e i risultati ottenuti prodotti da queste campagne, saranno oggetto di uno studio, pubblicato ogni tre mesi.

PROPOSTE CONCRETE. Italia Futura si occupa al momento della dimensione sociale: 

FONDO OPPORTUNITA': riguarda l'accesso allo studio ed è basato su incentivi per premiare il merito e sarà acceso alla nascita del bambino con una somma fissa (mille euro), integrato da 600 euro/annui fino alla quinta elementare, arivando a 1400 euro annui dalle scuole medie in poi, in base al merito (partecipazione scolastica e risultati). Il Fondo, che potrà essere integrato da un prestito agevolato fino ad un massimo corrispondente alla somma maturata, non sarà erogato se non verrà conseguito il diploma di scuola superiore.

PACCHETTO GIOVANI FAMIGLIE: prevede un sostegno all'economia familiare, un supporto alla conciliazione lavoro-famiglia e agevolazioni fiscali per il lavoro delle madri. In particolare esso predispone un sostegno all’affitto, la rimborsabilità della baby-sitter ed alcuni sgravi fiscali.

AFFITTI DI EMANCIPAZIONE: per agevolare i giovani che si affacciano sul lavoro a rendersi indipendenti dal proprio nucleo famigliare e non permettere che rinuncino alle opportunità che offre vivere in una città diversa da quella di origine. Per questo Italia Futura ha deciso di erogare alcuni benefici come 200 euro mensili per un periodo massimo di 3 anni, consecutivi o meno, ed un prestito una tantum (il primo mese) di 600 euro per la caparra, da restituire al termine del contratto o di erogazione della prestazione.

PREMIO 'ACCADE DOMANI'.
Si tratta di un premio all'ingegno e al talento "ovunque si nasconda, mettendo a disposizione una somma piccola ma sostanziosa, 30mila euro, per la realizzazione di un progetto rivolto alla dimensione locale della vita sociale". Al concorso posono partecipare i singoli cittadini di qualunque nazionalità o associazioni, purché la realizzazione del progetto sia prevista sul territorio italiano. La scadenza attualmente fissata per la presentazione di progetti è il prossimo 30 ottobre 2009.
 
SOCI FINANZIATORI E ADESIONI. Tra i soci fondatori e finanziatori figura parte importante del gotha dell'imprenditoria e della finanza italiane, da Diego Della Valle a Maria Paola Merloni, da Corrado Passera (Intesa Sanpaolo) a Luigi Marino (Confcooperative). Se i "vip" ci mettono parte dei finanziamenti, chiunque può aderire on-line proponendosi per collaborare a vario titolo, lasciando un commento sulle campagne di sensibilizzazione, segnalare una storia che racconta "l'Italia in movimento", oppure un'associazione meritevole di attenzione o ancora partecipare al premio. Da ultimo, poiché l'associazione non riceve alcun tipo di finanziamento pubblico e le sue attività sono interamente sostenute dalla libera contribuzione dei soci, si può anche decidere di aderire versando una quota annuale a seconda delle proprie possibilità: 20 euro (adesione studenti), 100 euro (adesione standard), 500 euro (adesione sostenitore) e 10 mila (adesione benemerito). 

I RISCONTRI.
I primi successi della nuova iniziativa si riscontrano da subito nel numero di iscritti, un network di circa 2mila tra associazioni e persone che aderendo alle attività e partecipando alle campagne aiutano ad accendere i riflettori su temi chiave.

LINK
- Italia Futura
- Premio "Accade Domani"